Menu
Visita il nostro profilo Twitter Visita il nostro profilo Facebook Visita il nostro profilo YouTube
Centro Missionario Diocesano di Bergamo Centro Missionario Diocesano
Bergamo

Progetti di solidarietà per 75 mila euro

11/02/2010

Sono stati consegnati Martedì 9 Febbraio, a tre progetti di solidarietà, i proventi della campagna di Natale 2009 «Condividi la gioia. Per un Natale al cuore della missione», organizzata dal Centro missionario diocesano (Cmd), Pro Jesu onlus e Ascom, in collaborazione con il Credito Bergamasco.
Nella sala Traini del Credito Bergamasco, durante la conferenza stampa conclusiva dell'iniziativa, sono stati consegnati 25 mila euro per ogni progetto, 75 mila in tutto.
Una cifra che, nonostante la crisi economica, ricalca quella dell'anno precedente.
Questi fondi andranno a finanziare, tramite la Congregazione per le Chiese Orientali, il centro Ephpheta di Betlemme, un istituto che raccoglie 130 bambini e ragazzi con problemi di sordità che provengono da famiglie povere o con difficoltà economiche.
In Uganda, invece, sosterranno le attività delle suore della congregazione Evangelizing Sisters of Mary, impegnate a Mpumudde (un sobborgo degradato della città di Jinija, una città industriale ad alto tasso di disoccupazione) nel fornire cure e assistenza agli ammalati di Aids.
Altri 25 mila euro sono, invece, dedicati a un progetto nella città di Bergamo, gestito dalla Comunità Ruah e dedicato alle famiglie, di immigrati e di italiani, con disagio abitativo.
«Un grazie sentito va agli oltre 150 volontari che hanno permesso la buona riuscita di tutta la campagna – ha sottolineato don Giambattista Boffi, direttore del Cmd –. 25 mila euro possono sembrare pochi, ma crediamo siano importanti per ciascuno di questi progetti che sosteniamo».
Il direttore del Cmd ha poi ricordato le tantissime iniziative della campagna di Natale, snocciolando qualche dato: «Abbiamo raccolto 30 mila euro dalla vendita dei presepi all'Oriocenter, 7 mila euro sono stati raccolti dalla capanna di Natale, allestita con L'Eco di Bergamo sul Sentierone, 1.200 commercianti e circa 250 ambulanti hanno aderito simbolicamente alla campagna esponendo il kit dell'iniziativa. Un migliaio di persone hanno partecipato al concerto di Natale e parecchie altre sono passate all'Urban Center per la mostra di presepi e fotografie».
«Crediamo che quest'iniziativa sia importante per i beneficiari, ma anche per chi l'ha realizzata – ha detto Angelo Piazzoli, segretario generale del Credito Bergamasco –. Diamo la disponibilità a continuare la campagna di Natale anche per l'anno prossimo».
Alessandro Riva, in rappresentanza dell'Ascom e del Distretto Bergamo Centro, ha affermato: «Unire le luminarie di Natale con la solidarietà è stato un successo. Se n'è parlato anche in un convegno internazionale, tenutosi alla Regione Lombardia».
Patrizia Cividini, vicepresidente dell'associazione Pro Jesu, ha ringraziato volontari e sostenitori per la collaborazione.
La conferenza stampa è stata anche l'occasione per ricordare un volontario del Cmd, Giuliano Pirovano, scomparso domenica scorsa, all'età di 65 anni, per una grave malattia. «Venerdì scorso ci ha consegnato l'elenco delle ditte che hanno acquistato i panettoni della solidarietà – ha ricordato don Boffi –. Fino all'ultimo ha lavorato per la campagna di Natale e il Cmd». Pirovano, dirigente Sace in pensione, da diversi anni faceva il volontario e si occupava dei sostegni a distanza e dei rapporti con i donatori.
Per questo il Cmd, in suo ricordo, ha aperto una borsa di studio per l'adozione di un seminarista del Sud del mondo, attraverso la Pontificie Opere Missionarie.

Raffaele Avagliano

Da: L'eco di Bergamo.