Menu
Visita il nostro profilo Twitter Visita il nostro profilo Facebook Visita il nostro profilo YouTube
Centro Missionario Diocesano di Bergamo Centro Missionario Diocesano
Bergamo
Navigazione Interna:

Il Progetto

Ti regalo la gallina "Coccodé"

Un progetto per le mamme dell'Uganda

Mpumudde è un sobborgo degradato a circa 5 chilometri dalla città di Jinija distante 150 km da Kampala. Jinija è una città industriale dove convergono molte persone con il miraggio di un impiego e che molto spesso vanno solo ad ingrossare le file dei disoccupati. La stato di guerriglia ancora presente in alcune zone del paese impedisce a molti di loro di tornare nei villaggi di origine. Gli "slums" periferici così si ingrandiscono portando povertà, degrado e disgregazione nelle famiglie. In questo contesto le persone più povere ed indifese vengono coinvolte in attività a rischio che specialmente per le donne significano prostituzione e distillazione clandestina della birra. Quest'ultima, portando ubriachezza nelle strade e nelle famiglie, aggrava ulteriormente i comportamenti irresponsabili con notevole aggravio della situazione dell'HIV/AIDS. In questo scenario le missionarie della congregazione ugandese delle Evangelizing Sisters of Mary si sono impegnate ad aiutare quelle persone e quelle famiglie che vivono una vita senza speranza. La povertà dell'area non consente alle suore di essere aiutate in modo determinante dagli abitanti.

E se alle mamme dell'Uganda regalassimo una gallina?

Il progetto, presentato a nome di suor Mary da parte di suor Graziella Dolci, missionaria comboniana, si pone l'obiettivo di fornire cure, accompagnamento e sostegno a coloro, soprattutto donne e bambini, che hanno contratto il contagio dell'HIV/AIDS; il desiderio è quello di offrire alle mamme la possibilità di rendersi ancora protagoniste del loro futuro, impegnandole in piccoli lavori di auto-sostegno. Per questo motivo suor Anna e le sue consorelle ugandesi, hanno acquistato alcune galline, affinché le donne del centro potessero prendersene cura e così provvedere ad una piccola modalità di autosostentamento. Suor Mary, riscontrando i benefici che le mamme ne traggono, desidera acquistare altre galline, per poter costruire un pollaio e permettere anche alle donne di vendere le uova. Sarebbe occasione di riscatto e di possibilità di una certa autonomia economica, che permetterebbe alle mamme di ritrovare la dignità che hanno perduta.

Un'idea per la festa della mamma

A un certo punto la nostra fantasia sui regali alla mamma si esaurisce: i fiori li abbiamo regalati lo scorso anno, i cioccolatini due anni fa, tre anni fa addirittura abbiamo regalato alla mamma una cornice con la nostra fotografia… e se le regalassimo quest'anno la possibilità di donare una gallina a una sua "collega" ugandese?

Dall'idea alla realizzazione lo spazio è breve: ogni figlio che vuol regalare una o più gallina a una mamma ugandese in occasione della festa della mamma, riceverà dal centro missionario diocesano una cartolina augurale da consegnare alla propria mamma.
Ogni gallina ha il costo di 10,00 euro.


Modalità per il versamento