Menu
Visita il nostro profilo Twitter Visita il nostro profilo Facebook Visita il nostro profilo YouTube
Centro Missionario Diocesano di Bergamo Centro Missionario Diocesano
Bergamo
Navigazione Interna:

Fatti tuoi numerosette

Fatti tuoi numerosette

“Mi ricordo infatti della tua fede schietta”: Paolo ha conosciuto in profondità Timoteo, suo amico. Nessuno spazio di vita come quello della fede permette di scavare così in profondità una relazione di convivenza umana, proprio la fede può diventare dialogo tra popoli e generazioni. Forse la religione può diventare oggetto di contesa, di rivolta e di aggressività, può essere persino causa di guerre, ma il mistero di Dio e la ricerca dell'uomo, in questo caso, sono proprio tutto un'altra cosa. La ricerca della verità sulla vita trova declinazioni diverse, discernimenti e comprensioni legate alla cultura, all'ambiente, ma non può mai
prescindere da quello spazio di libertà che interpella la casa del bene che chiamiamo coscienza. Una qualsiasi religione allora appare in tutta la sua veridicità e mostra all'uomo le strade della pienezza, altrimenti lo conduce altrove generando integralismi, proselitismi, superficialità e persino violenza.
Una fede schietta si affida alla rivelazione, indaga il sapere ed è premessa a qualsiasi tentativo di dialogo interreligioso. Ecco perché la missione rimane fondamentale: testimonianza vivente di ricerca, decisione, impegno, fedeltà. La missione fa sua la passione di Gesù per l'uomo, la concreta nelle opere e, molto di più, la rivive nelle relazioni di umanità che abbelliscono il volto di ognuno.
Occorre prendersi cura della propria fede, non abbandonarla all'usura e alla banalità delle
cose che si ripetono; occorre prendersi in mano per non sprecare tempo e soldi, per non investire sul nulla la profondità del cuore.
E adesso… sono fatti tuoi!

07/10/2013