Menu
Visita il nostro profilo Twitter Visita il nostro profilo Facebook Visita il nostro profilo YouTube
Centro Missionario Diocesano di Bergamo Centro Missionario Diocesano
Bergamo
Navigazione Interna:

Albania - Progetto Aiuto Donna

SUORE MAESTRE di S. DOROTEA di DON LUCA PASSI


Suç – Burrel diocesi di Rreshen – Albania

Siamo una comunità di 4 suore dorotee presenti da 7 anni a Suç , un villaggio che si trova tra le montagne della regione del Mat, nell’entroterra dell’Albania del nord- est. In questa zona i bambini, i ragazzi e gli adolescenti mancano di proposte formative e di possibilità aggregative al di fuori della scuola. Molti di loro sono impegnati in attività di pastorizia o di lavori domestici, perché le famiglie sono, in genere, molto povere e vivono del lavoro agricolo.  La comunità è impegnata in un’azione di promozione umana- educativa e di evangelizzazione a favore dei bambini, ragazzi, adolescenti e giovani donne che vivono in un territorio prevalentemente musulmano.  Ogni settimana ci rechiamo nei villaggi, sparsi tra le colline, per la catechesi dei più giovani e per la visita alle famiglie più povere.  Nel villaggio di Suç e nella vicina città di Burrel, abbiamo avviato un doposcuola a sostegno di bambini emarginati e con difficoltà di apprendimento. Li accogliamo dopo la scuola , offriamo loro pasto caldo e, dopo un momento ricreativo, inizia il doposcuola con la presenza di maestre locali. Conclusa l’attività li accompagniamo in macchina perché hanno diversi chilometri da percorrere prima di raggiungere la loro casa.  Nella diocesi di Rreshen siamo inserite nei vari ambiti pastorali e caritativi per promuovere iniziative sul territorio a favore dei più giovani, delle donne e dei più poveri. 

LA CITTA’ DI BURREL

Nella periferia della città di Burrel, che conta circa 15.000 abitanti, si trovano piccole e vecchie case in cui vivono le famiglie egjyptiane ( zingari di origine egiziana ) in condizioni di estrema povertà. Nei pressi di queste abitazioni si vedono bambini e ragazzi lasciati a sé stessi, in balìa del caso o avviati alla piccola delinquenza. Le ragazze dell’età di 11-12 anni abbandonano la scuola e a 15-16 anni si sposano. Alcune giovani donne , mamme di famiglia, non sanno né leggere né scrivere e, incapaci di gestire la casa, crescono i loro figli in un ambiente malsano e poco favorevole alla dignità umana. In questo contesto abbiamo avviato da 5 anni un doposcuola per i bambini di queste famiglie. Nell’inverno scorso, dopo previo accordo con i capifamiglia, abbiamo iniziato ad un corso per ragazze di 12-17 anni  offrendo loro la possibilità di socializzare e di apprendere l’arte del cucito.  Dopo ulteriori richieste e grazie all’aiuto del Centro Missionario di Bergamo quest’anno possiamo dare il via ad un progetto vero e proprio a sostegno delle giovani donne egjyptiane. Questo progetto si articola in quattro parti: 

  1. CORSO DI ALFABETIZZAZIONE per le giovani mamme
  2. AVVIO DI UN LABORATORIO DI CUCITO per realizzare piccoli lavori retribuiti   ( biglietti augurali, bomboniere, centri, borse…)
  3. CORSO DI CUCINA E DI ECONOMIA DOMESTICA per ragazze e donne
  4. INSERIMENTO E SOSTEGNO SCOLASTICO per 4 bambini nella scuola materna e la continuazione del doposcuola per i ragazzi dai 6 agli 11 anni.

Con questo progetto intendiamo promuovere le giovani donne egjyptiane nel loro contesto familiare e dare loro l’opportunità e la gioia di aiutare i loro bambini a crescere dignitosamente. 

I SOLDI CHE VERSIAMO PER IL SOSTEGNO SCOLASTICO NON SONO RELATIVI ALLA RETTA SCOLASTICA MA ALL’ISCRIZIONE

Vai alla galleria fotografica

 Scarica il documento