Menu
Visita il nostro profilo Twitter Visita il nostro profilo Facebook Visita il nostro profilo YouTube
Centro Missionario Diocesano di Bergamo Centro Missionario Diocesano
Bergamo
Navigazione Interna:

Egitto - Scuola per l'istruzione cristiana

Scuole per l'istruzione cristiana

Dove e perché

Il 99% della popolazione vive nella valle e nel delta del Nilo che costituiscono il 30% della superficie totale del paese. Il resto del territorio è desertico con alcune oasi isolate. Enorme importanza ha assunto negli ultimi decenni la diga di Assuan nel sud del paese. Oltre alle colture tradizionali (grano, riso, granoturco), vi sono piantagioni di cotone e canna da zucchero. Lo sfruttamento dell'energia elettrica e il petrolio della penisola del Sinai hanno favorito lo sviluppo industriale. La religione dominante è quella musulmana, i cristiani , copti e di altre chiese, rappresentano il 10%. Gli egiziani si caratterizzano per una grande diversità etnica; la maggioranza ha origini semitico-camitiche, c'è una minoranza di beduini e vi sono i Nubi che si sono insediati migliaia di anni fa nella regione dell'Alto Nilo. Nel sud del paese, nella regione di Assuan, sono presenti da alcuni decenni le suore comboniane che si sono assunte il compito di istituire scuole materne ed elementari.

Cosa vogliamo fare?

Il progetto è legato a suor Eugenia Morlotti, comboniana bergamasca, presente in Egitto da molti anni. Suor Eugenia, che si occupa con le sue consorelle, di educare bambini delle scuole materne ed elementari, ci ha scritto facendo presente le grandi difficoltà che incontra quotidianamente ad operare in un ambiente dominato dalla prevalente cultura musulmana. Le loro scuole sono frequentate da circa 900 alunni di ogni estrazione sociale e religiosa. Per i bimbi si tratta di una grossa opportunità per ricevere i primi rudimenti della loro istruzione in un ambiente cristiano. Molte famiglie, per la maggior parte quelle cristiane che sono tra le più povere, non possono pagare la retta di iscrizione alla scuola, ma non per questo viene loro rifiutata l'opportunità di garantire un'istruzione che dia la possibilità di una crescita umana e spirituale ai loro figli. Purtroppo nessun aiuto viene dato dalle autorità locali al lavoro dei nostri missionari che per far quadrare il loro bilancio chiedono il nostro aiuto. Ci siamo perciò impegnati a sostenere il lavoro di suor Eugenia contribuendo all'acquisto di materiale didattico ed a colmare il deficit del bilancio per il mancato o parziale pagamento delle rette da parte dei più poveri.

Per sostenere il progetto:

  • Con 10 Euro puoi contribuire all'acquisto di materiale didattico per un bimbo.
  • Con 25 Euro puoi contribuire al pagamento della retta mensile per un bimbo.
  • Con 200 Euro puoi contribuire al pagamento della retta per un anno scolastico per un bimbo.

Per sostenere il progetto 
Causale: Egitto scuole cristiane